Il Giornale del Gussago calcio: un giornalino che non racconta soltanto il calcio

Banner Giornale Gussago Calcio numero 50 novembre/dicembre 2017

Oltre lo sport da oltre dieci anni e, per più di 50 numeri, vettore di un messaggio solidale, comunitario ed inclusivo. Compleanno di tutto rispetto per il giornale del Gussago calcio: magazine, periodico e contenitore non solo di notizie sportive ma anche, e soprattutto, cassa di risonanza per eventi benefici, associazioni umanitarie, testimonianze storiche, iniziative letterarie, come il concorso letterario riservato agli alunni della scuola dell’obbligo che apre la rassegna «L’Ottavo Giorno» dedicata al tema della disabilità intellettiva e fisica, a cura del Comune di Gussago.

«È passato un decennio, un lampo, da quando Silvia, una collaboratrice del Gussago calcio, aveva abbozzato l’idea – spiega il direttore responsabile, Adriano Franzoni -; il tempo di fare qualche riflessione e via, parte l’avventura del Giornale del Gussago calcio». «Fin da subito – prosegue Franzoni – pensavo che non sarebbe stato un giornale banalmente calcistico: pensavo a qualcosa di più serio e concreto, uno strumento per parlare con i giovani, ma anche con i loro genitori. Insomma, un giornale che ponesse all’attenzione della gente alcune problematiche, trattate senza la presunzione di aver ragione, ma con l’obiettivo di far riflettere e discutere, sport questi, che negli ultimi anni sono molto in declino». Così in breve tempo il giornale diventa un vero e proprio magazine. Piccoli tasselli sono andati ad aggiungersi ad un’opera in continuo divenire: prima la rubrica di storia locale curata da Rinetta Faroni, poi spunti sulla natura con Marco Fredi; mentre Adriano Piacentini col suo «Contropiede» si occupa di cultura e, Cosetta Zanotti parla dei libri per ragazzi; e ancora, Gianluca Cominassi, che tiene la rubrica dello Psicologo; sempre più pagine, per una recente scelta redazionale, vengono riservate alle numerose associazioni che si occupano di beneficenza e solidarietà. «Premesso che quei pochissimi che “lavorano” per questo giornale, lo fanno in modo totalmente gratuito – conclude il direttore -, una testata giornalistica non sta in piedi solo di complimenti e di passione».
Federico Bernardelli Curuz

Fonte: Giornale di Brescia

Per approfondire:
– il Giornale del Gussago Calcio

You can skip to the end and leave a response. Pinging is currently not allowed.